Radiazioni Ottiche ROA

Radiazioni Ottiche ROA

Cosa sono le Radiazioni ottiche artificiali “ROA”

Le ROA, ossia radiazioni ottiche artificiali sono radiazioni elettromagnetiche di lunghezza d'onda compresa tra 1 mm e 100 nm che possono essere generate da fonti naturali o artificiali. La sorgente naturale è rappresentata principalmente dal sole, mentre le sorgenti artificiali possono essere diverse con differenti spettri di emissione. Il D. Lgs. 81/08, testo unico sulla sicurezza, al Capo V del Titolo VIII, parla dei rischi fisici legati all’esposizione alle Radiazioni Ottiche artificiali dei lavoratori. Nelle ROA sono comprese le bande spettrali degli infrarossi (IR), dell’ultravioletto (Uva, UVB, UVC) e del visibile (VIS).

Le fonti artificiali che possono emettere delle radiazioni ottiche sono molteplici e sono comprese nelle bande spettrali degli infrarossi (IR), dell’ultravioletto (Uva, UVB, UVC) e del visibile (VIS).

  • sorgenti ad infrarosso: forni a induzione per fusione metalli, lampade radianti per riscaldamento.
  • Sorgenti visibili: Lampade di diversa tipologia (Led, mercurio) per illuminazione ed uso medico, luce pulsata, saldatura.
  • Sorgenti all’ultravioletto: lampade UV per diversi utilizzi come abbronzatura, controllo difetti, essicazione, sterilizzazione, saldatura ad arco, luce pulsata e altro ancora.

Proteggere il lavoratore dalle radiazioni ottiche artificiali mediante DPI, dispositivi di protezioni individuali come occhiali e indumenti idonei è certamente fondamentale per prevenire delle conseguenze che possono rivelarsi molto dannose per la salute. Per la valutazione è indispensabile dotarsi di una strumentazione specifica, foto-radiometro datalogger, in grado di valutare differenti porzioni spettrali.

Mostra: Lista Griglia
Ordina per:
Mostra:
Radiometro ROA ARW-2402
4.245,60€ IVA compresa
Tasse: 3.480,00€
RADIOMETRO ROA ARW-2402 ARW 2402 e un foto-radiometro datalogger portatile per eseguire misure di...